Economia

L’Israele è uno dei paesi più sviluppati dell’area medio orientale. L’economia israeliana è di tipo misto e il paese è pienamente autosufficiente per i bisogni alimentari. In particolare, per avviare ai problemi di siccità tipici del territorio, sono state sviluppate tecniche di microirrigazione e di irrigazione a goccia. Tali tecniche hanno permesso da un lato di aumentare la produttività dei sistemi di irrigazione, dall’altro di vendere sul mercato mondiale impianti di irrigazione ad elevato know-how tecnologico. Un altro settore importante per l’economia israeliana è quello industriale, costituito da tantissime imprese di piccole dimensioni impegnate nei settori tradizionali e da poche grandi imprese specializzate in tecnologie avanzate. Il comparto delle tecnologie avanzate interessa diversi settori, nello specifico, il taglio dei diamanti e relativa Borsa internazionale, la Israel Diamond Exchange, l’industria farmaceutica, robotica e l’aeronautica. Nella zona del Mar Morto e a Eilat quasi la totalità della popolazione si occupa di agricoltura coltivando: datteri, fichi, pomodori, meloni e uva.