Tel Aviv

Una città giovane e cosmopolita che conserva in alcune parti luoghi di interesse storico, Tel Aviv  è “la città che non si ferma mai”, è la prima città ebraica moderna costruita in Israele, ed è il centro dell’economia e della cultura nazionale, con la sua ricchezza di eventi artistici e culturali, festival, intrattenimenti d’ogni sorta, ed un’attivissima vita notturna. Ogni giorno viene raggiunta da centinaia di migliaia di lavoratori, turisti, visitatori e festaioli, che, fino alle prime ore del mattino, la percorreranno alla ricerca di locali, ristoranti e luoghi piacevoli dove trascorrere la notte.

La città bianca: si tratta di una zona circoscritta della città che si estende da Allenby Street a sud, verso il fiume Yarkon a Nord, e da Begin Boulevard verso il mare. Tel Aviv è appunto detta la Città Bianca per la presenza in questo suo cuore cittadino, di circa 3000 palazzine costruite secondo lo stile architettonico Bauhaus, caratterizzato dal colore bianco e da forme curvilinee e geometriche molto eleganti. Inoltre, sappiamo che molti dei siti architettonici situati in questa zona subirono un’importante influenza tedesca: sarà sufficiente una breve passeggiata per le sue strade per accorgervi del mix di culture qui radunate.

Le spiagge: molto famosa anche come meta balneare, tra le sue spiagge più rinomate citiamo Gordon Beach, ottima per surf e sup, Frishman Beach dove tutti giocano a Matkot (i racchettoni da spiaggia) e Hilton Beach con l’annessa Gay Beach, frequentata da omosessuali e posto ideale per godersi un aperitivo al tramonto. Un’altra spiaggia famosa è Alma Beach definita la “spiaggia trendy” per via della sua posizione a ridosso di negozi alla moda e locali di tendenza.